news

Rossoblù raggiunti nel finale dalla Came, un pari che comunque fa classifica

L’esultanza dei lupi dopo il gol di Poti (foto Michele De Marco)

 

Quando, a 21 secondi dalla sirena, i lupi stavano ormai facendo la bocca buona alla vittoria, che sarebbe stata la seconda di fila, arriva beffarda la rete del 2-2 ad opera di Del Gaudio. Questo l’epilogo della sfida odierna del PalaCosentia tra Pirossigeno Cosenza e Came Treviso. In precedenza c’erano state le reti di Poti, sempre di Del Gaudio, autore così di una doppietta per gli ospiti, e di Chilelli per l’illusorio 2-1. Con il pareggio i ragazzi di mister Tuoto allungano comunque a +9 in classifica sul Ciampino, squadra diretta inseguitrice battuta nel pomeriggio 8-2 dal Sandro Abate Avellino.

LA CRONACA DEL MATCH

Primo squillo del match della Came: Del Gaudio, solo di fronte a Del Ferraro, si gira e calcia, fuori di poco. Rispondono i lupi, batti e ribatti in area trevigiana, la palla alla fine viene deviata sul fondo dall’attento Pietrangelo. Sfortunata la Pirossigeno al 3′: la traversa nega a Titon la gioia di un gol che sembrava ormai cosa fatta. Il brasiliano ha già il piede caldo e poco dopo costringe il portiere ospite a volare sulla sua destra per respingere il suo bolide. Quarto minuto: ci prova Botosso, la palla è indirizzata nel sette ma Del Ferraro vola a deviare in angolo. Occasionissima per i rossoblù: sul tiro cross di Bavaresco arriva con un attimo di ritardo Pelezinho e in scivolata non riesce a indirizzarla nello specchio della porta. Pericolo per i padroni di casa sugli sviluppi di un calcio piazzato: Del Ferraro ci mette addirittura la faccia per opporsi alla conclusione di Botosso. Subito dopo Titon, da due passi, non trova la porta. Un’altra ghiotta chance fallita dai lupi a 3 minuti dall’intervallo: Pelezinho ruba palla e si avvia ad ampie falcate verso la porta ospite ma calcia fuori misura. Quando mancano 25 secondi alla sirena è Marchio a presentarsi a tu per tu con Pietrangelo, nulla di fatto. E’ l’ultima occasione della prima frazione di gioco, che si chiude a reti bianche.

Tiziano Chilelli, autore del momentaneo 2-1 (foto Michele De Marco)

Non cambia il copione nel secondo tempo. Supremazia territoriale della Pirossigeno che va alla conclusione diverse volte già nei primi minuti di gioco. Il risultato però non si sblocca. Anche oggi la dea bendata non assiste i lupi: Marchio trova il pertugio per infilare Pietrangelo ma il palo interno strozza l’urlo in gola ai tanti tifosi presenti al PalaCosentia. Gioia solo rinviata perché al sesto il destro insidioso di Bavaresco trova Poti appostato quasi nei pressi della linea di porta a depositare in fondo al sacco. Non passano nemmeno 60 secondi che Pietrangelo con il corpo impedisce a Pelezinho di firmare il fulmineo raddoppio. Trema la Pirossigeno su una doppia occasione per la Came: prima Del Ferraro sbarra la strada a Botosso, poi è il palo a respingere la bordata di Suton. Assolo di Titon al 12′, la puntata fa la barba al palo. Si ripropone ancora il duello Titon-Pietrangelo, bravo l’estremo difensore trevigiano ad opporsi ben due volte in pochi secondi. La Came si gioca il portiere di movimento e trova il gol del pari con Del Gaudio a tre minuti dal termine. Le emozioni sono condensate nel finale. Chilelli riporta nuovamente in vantaggio i suoi ma Del Gaudio, con il secondo gol di giornata, acciuffa il definitivo pari a pochi secondi dallo scadere. Finisce 2-2.

IL TABELLINO

PIROSSIGENO COSENZA-CAME TREVISO 2-2 (pt 0-0)

COSENZA: Del Ferraro, Poti, Marchio, Petry, Titon. Lambrè, Adornato, Chilelli, Bavaresco, Pagliuso, Pelezinho, Felipinho. All. Tuoto

TREVISO: Pietrangelo, Del Gaudio, Suton, Di Guida, Sacon. Ditano, Belsito, Botosso, Turk, Fadiga, Perazzetta, Azzoni. All. Rocha

ARBITRI: Nicola Acquafredda di Molfetta, Saverio Carone di Bari. CRONO: Giovanni Loprete di Catanzaro

MARCATORI: 06’10” st Poti (C), 16’14” st e 19’21” st Del Gaudio (T), 18’05” st Chilelli (C)

NOTE: Gara disputata alle ore 19:00 al PalaCosentia di fronte a oltre 600 spettatori. Ammoniti: 07’47” st Pelezinho (C), 08’19” st Del Gaudio (T), 09’50” st Belsito (T), 11’38” st Suton (T), 19’01” st Turk (T).

Altre news