news

La Pirossigeno cade in trasferta a Mantova

La formazione rossoblù scesa in campo a Mantova

 

Battuta d’arresto per la Pirossigeno Cosenza nel turno infrasettimanale. Ad uscire vincitori dal match del PalaNeolù sono i padroni di casa del Saviatesta Mantova, vittoriosi per quattro reti a due. Gara in discesa per i virgiliani che già nel primo tempo si portano sul 4-0. I lupi si ricompattano e accorciano le distanze prima dell’intervallo con Gustavo Bavaresco. La ripresa è un monologo rossoblù ma il tentativo di rimonta del quintetto di mister Tuoto non va oltre il destro vincente di Pelezinho.

LA CRONACA DEL MATCH

Subito alla conclusione il Mantova dopo 9 secondi con Cabeca che impensierisce Del Ferraro. Ancora il portierone rossoblù protagonista al 3′, mette il piedone sul diagonale di Mascherona. Il Cosenza si fa vedere al 4′ con Petry che scalda le mani a Ricordi. Padroni di casa in vantaggio al minuto 5, segna Cabeca. I rossoblù sbandano e subiscono anche la seconda rete sulla puntata ravvicinata di Leleco. Accenno di reazione degli ospiti sul sinistro pericoloso di Petry deviato in corner dall’estremo difensore lombardo. 12′: provvidenziale Donin con un preziosissimo intervento difensivo a fermare una triangolazione tra Petry e Titon. Arriva però la terza rete dei padroni di casa: Del Ferraro calcia, Ricordi respinge, la palla carambola sui piedi di Mascherona che beffa il portiere rossoblù. Piove sul bagnato per la Pirossigeno: al 14′ l’arbitro sventola il cartellino rosso a Poti. Decisione apparsa alquanto dubbia considerando la lieve entità del fallo commesso dal giocatore spagnolo. Nelle fasi finali della prima frazione di gioco Del Ferraro in tuffo dice di no a Mascherona mentre sul capovolgimento di fronte Pelezinho va vicino alla rete dell’1-3. Gol sbagliato, gol subito e Mascherona firma il poker dei virgiliani. Riapre il match prima del riposo Gustavo Bavaresco, al secondo centro consecutivo.

Pelezinho prova a trovare un varco nella difesa del Mantova
Pelezinho prova a trovare un varco nella difesa del Mantova

Occasioni da una parte e dall’altra nei primi minuti della ripresa. Per i lupi è pericoloso Marchio, bravo Ricordi ad impedire al 6 della Pirossigeno di accorciare ulteriormente le distanze. La Pirossigeno compie il massimo sforzo nel tentativo di limitare lo svantaggio. Ci vuole il miglior Ricordi per impedire a Titon di andare a bersaglio. A metà secondo tempo il Mantova compie il sesto fallo di squadra manda Felipinho a calciare un tiro libero. Il brasiliano però è sfortunato e centra il palo. Vola Ricordi al 13′ a togliere il pallone dall’incrocio dei pali sul bolide di Felipinho, che poco dopo veste la maglia viola e va ad agire da portiere di movimento. Tenta il tutto per tutto mister Tuoto. Il forcing offensivo porta i suoi frutti perché Pelezinho mette a segno la rete del 4-2. E’ troppo tardi, la Pirossigeno non riesce più a sfondare il muro avversario ed esce sconfitta dal PalaNeolù.

IL TABELLINO

SAVIATESTA MANTOVA-PIROSSIGENO COSENZA 4-2 (pt 4-1)

MANTOVA: Ricordi, Jesulito, Mascherona, Lemos, Cabeca. Fontaniello, Leleco, Baroni, Donadoni, Salas, Ninz, Donin. All. Milella

COSENZA: Del Ferraro, Poti, Marchio, Petry, Pelezinho. Marano, Adornato, Chilelli, Bavaresco, Felipinho, Titon. All. Tuoto

ARBITRI: Andrea Colombo di Modena, Luca Serfilippi di Pesaro. CRONO: Carmine Genoni di Busto Arsizio

MARCATORI: 05’13” pt Cabeca (M), 06’12” Leleco (M), 13’25” pt e 18’21” pt Mascherona (M), 19’33” pt Bavaresco (C), 16’08” st Pelezinho (C)

NOTE: Gara disputata alle ore 20:00 al PalaNeolù di Mantova di fronte a 150 spettatori circa. Al 09’42” st Felipinho (C) calcia un tiro libero sul palo. Ammoniti: 09’11” pt Chilelli (C), 09’11” pt Donadoni (M), 09’41” st Leleco (M), 09’46” st Felipinho (C), 12’52” st Petry (C), 19’10” st Tuoto (All. Cosenza). Espulsi: 14’04” pt Poti (C), 19’27” st Milella (All. Mantova).

Altre news