news

I lupi conquistano un punto prezioso contro il Napoli (2-2)

Bavaresco esulta dopo il gol del momentaneo 1-2 (Foto Michele De Marco)

 

Termina in parità il posticipo della ventunesima giornata di Serie A trasmesso in diretta su Sky Sport. In un PalaCosentia gremito e caloroso come non mai la Pirossigeno Cosenza, sotto di due gol, rimonta il Napoli con le reti di Bavaresco e Petry sfiorando nel finale anche il 3-2 con Del Ferraro, la cui conclusione viene respinta dal palo. Un ottimo punto per la squadra di mister Tuoto, ottenuto contro una delle corazzate del campionato.

LA CRONACA DEL MATCH

Cosenza pericoloso dopo appena 30 secondi con il sinistro fuori di poco di Bruno Petry. Al 6′ è sempre il brasiliano naturalizzato georgiano ad impegnare severamente Bellobuono con una pregevole girata al volo. Il Napoli si fa vedere al 9′ con il diagonale insidiosissimo di Canal che si spegne sul fondo. Brivido sulla schiena dei tantissimi tifosi rossoblù presenti a metà primo tempo quando un batti e ribatti nell’area dei lupi rischia di far carambolare la palla in rete, sulla linea di porta è provvidenziale però Bruno Petry a spazzare in angolo. Uno-due terrificante del Napoli che va a segno con Mancuso e De Luca nel giro di un minuto. Reazione immediata della Pirossigeno che accorcia subito le distanze con il piattone preciso di Bavaresco. Ghiottissima occasione per pervenire al pari sprecata al 17′ da Felipinho. Sale in cattedra a questo punto il portiere partenopeo Bellobuono, decisivo sulle conclusioni potenti e ravvicinate di Felipinho e Petry. Si va al riposo con gli ospiti avanti per due reti ad una.

La gioia di Bruno Petry (Foto Michele De Marco)
La gioia di Bruno Petry (Foto Michele De Marco)

La ripresa si apre con la Pirossigeno a caccia del gol del pari. Il solito Bellobuono toglie dall’incrocio dei pali il bolide di Bruno Petry. Al terzo minuto il Napoli rimane temporaneamente in inferiorità numerica per l’espulsione di Borruto. Punito dall’arbitro un fallo intenzionale ai danni di Pelezinho. Lupi proiettati in avanti. Titon calcia alle stelle da posizione favorevolissima. E’ il preludio al gol, meritatissimo, che arriva al sesto grazie al capocannoniere rossoblù Bruno Petry, giunto con questa all’undicesima marcatura stagionale. Subito dopo ci pensa Del Ferraro a chiudere lo specchio della porta sul sinistro di Perugino. Decimo minuto: Marchio riceve da Chilelli, punta l’angolino basso alla destra di Bellobuono ma l’estremo difensore ospite ci mette la manona. Pochi secondi più tardi la bordata di Leonardo Del Ferraro si stampa sul palo. Al 14′ Napoli nuovamente in inferiorità numerica: espulso De Luca per doppia ammonizione. Il risultato però non cambia più, finisce 2-2.

IL TABELLINO

PIROSSIGENO COSENZA-NAPOLI FUTSAL 2-2 (pt 1-2)

COSENZA: Del Ferraro, Poti, Marchio, Petry, Pelezinho. Lambrè. Adornato, Chilelli, Bavaresco, Scalambretti, Felipinho, Titon. All. Tuoto

NAPOLI: Bellobuono, Perugino, Mancuso, Canal, Bolo. Caio, De Luca, Borruto, Colletta, De Simone, Saponara, De Gennaro. All. Colini

ARBITRI: Bartolomeo Burletti di Palermo, Massimo Seminara di Palermo, Mario Certa di Marsala. CRONO: Giovanni Loprete di Catanzaro

MARCATORI: 12’30” pt Mancuso (N), 13’12” pt De Luca (N), 13’49” pt Bavaresco (C), 06’15” st Petry (C)

NOTE: Gara disputata alle ore 18:15 al PalaCosentia di fronte a circa 1000 spettatori. Ammoniti: 05’56” pt Saponara (N), 14’47” pt Bolo (N), 18’45” pt Petry (C), 07’04” st Perugino (N). Espulsi: 03’13” st Borruto (N), 14’32” st De Luca (N) per doppia ammonizione.

Altre news

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici.