news

Altra sconfitta beffarda: lupi battuti in rimonta 2-1 dalla Came Treviso

Una fase del match

 

LA CRONACA DEL MATCH

In avvio Came insidiosa con un sinistro ravvicinato di Turk in corsa che termina sul fondo. Al primo affondo passano i lupi grazie a Petry, bravo a far passare il pallone sotto le gambe di Pietrangelo. Al 6′ Marchio si lancia palla al piede nella metà campo avversaria e arriva alla conclusione, esterno della rete. Occasionissima per il Cosenza un minuto dopo ma Pagliuso, a tu per tu con l’estremo difensore trevigiano, non trova lo spazio per concludere. Pareggia la Came su un’invenzione di Di Guida, il 14 di casa fornisce un assist al bacio a Vieira che insacca. Ancora Pirossigeno pericolosa con Petry che impegna severamente Pietrangelo. A metà primo tempo disattenzione ospite su un corner battuto velocemente dai padroni di casa e Sacon fa 2-1, risultato ribaltato. Capitan Marchio ha la chance per pareggiare ma è sfortunato e il suo piattone al volo esce di poco. Bordata di Sacon al 15′, Del Ferraro è attento e blocca. Subito dopo un time out richiamato da mister Tuoto il portiere di casa Pietrangelo allunga il piedone e impedisce a Felipinho di firmare il punto del possibile 2-2. Si va così al riposo con la Came avanti di una rete.

Il secondo tempo si apre con Petry che si produce in una rovesciata spettacolare, fuori. La Pirossigeno alza la pressione alla ricerca del pari. Marchio ci prova ma Pietrangelo risponde presente. Minuto 5: tiro cross di Poti, Pagliuso tenta la deviazione al volo di testa ma non trova l’impatto con il pallone. Sinistro pericolosissimo di Poti al 13′ che mette paura all’estremo difensore trevigiana. E’ poi la Came ad andare vicina alla terza rete: Vieira colpisce il palo esterno. Pietrangelo miracoloso al 15′ sul sinistro angolato di Poti. Pochi secondi più tardi Petry trova Felipinho in posiziona ottimale ma il 22 rossoblù sciupa mandando alto. E’ un monologo ospite: a Fanelli non riesce il tap in sulla corta respinta di Pietrangelo. La Pirossigeno prova il tutto per tutto nei minuti finali. Bavaresco power play si gira e calcia, nulla di fatto. A sette secondi dalla sirena Grandinetti trova il pertugio giusto ma il palo gli nega la gioia del gol. Ad un solo secondo dal termine c’è un’altra enorme chance per i lupi. Sesto fallo commesso dai padroni di casa. Tiro libero calciato da Petry ma Pietrangelo fa il miracolo, si oppone con il corpo e regala i tre punti ai suoi.

Pagliuso prova a superare Pietrangelo

IL TABELLINO

CAME TREVISO-PIROSSIGENO COSENZA 2-1 (pt 2-1)

TREVISO: Pietrangelo, Turk, Vieira, Azzoni, Sacon. Ditano, Botosso, Del Gaudio, Suton, Di Guida, Fadiga, Perazzetta. All. Rocha

COSENZA: Del Ferraro, Poti, Marchio, Bavaresco, Petry. Lambrè, Adornato, Fanelli, Grandinetti, Labate, Pagliuso, Felipinho. All. Tuoto

ARBITRI: Paolo De Lorenzo di Brindisi, Emilio Romano di Nola. CRONO: Giacomo Voltarel di Treviso.

MARCATORI: 03’29” pt Petry (C), 06’59” pt Vieira (T), 10’33” pt Sacon (T).

NOTE: Gara disputata alle 18:30 al Palacicogna di Ponzano (TV) di fronte a circa 200 spettatori. Al 19’59” st tiro libero sbagliato da Petry (C). Ammoniti: 6’58” pt Adornato (C), 18’26” pt Suton (T), 03’02” st Marchio (C), 07’50” st Fanelli (C), 10’53” st Petry (C), 19’59” st Turk (T).

Altre news

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici.